Proprietà del peperoncino

La capsaicina

Capsaicina

La capsaicina (o capsicina) è il principio attivo che si trova nel peperoncino, ed è ciò che li rende piccanti.

La capsaicina si può estrae dalla pianta di peperoncino Capsicum ed è disponibile anche come integratore alimentare in capsule o creme da applicare.

Le varie creme contenti il principio attivo sono utilizzate per alleviare il dolore  (post-operatorio, neurologico, cefalea, artrite reumatoide) e nella cura della psoriasi.

La capsaicina è molto consigliata per migliorare la digestione,  aumentando i liquidi digestivi nello stomaco.

Si pensa che la capsaicina possa avere un ruolo nella prevenzione delle malattie cardiache, come stimolatore del sistema cardiovascolare, come ipocolesterolemizzante, e come sostanza in grado di diminuire la pressione sanguigna.

La capsaicina è una sostanza con un discreto potere antiossidante.

Scoprine i benefici ed i suoi mille usi nella nostra sezione: Proprietà peperoncini

Controindicazioni:

Vi voglio tranquillizzare dicendo che la capsaicina è ritenuta una sostanza sicura, se assunta in modo corretto.

La capsaicina è una sostanza irritante per le mucose, non giocate a mangiare il più piccante senza aver a portata di mano un bel bicchiere di latte, o se proprio siete intolleranti, di vino 🙂

La capsaicina è sconsigliata per soggetti con pressione alta o sotto cura con farmaci per l’ipertensione.

Le creme a base di capsaicina vanno applicate solo sulla pelle intatta.

 

La scala di Scoville:

Collegandomi alla parte precedente dell’articolo vi spiego brevemente come si definisce il grado di piccantezza dei peperoncini usando la Scala di Scoville.

La scala determina l’attività della capsaicina sui recettori del calore della lingua. I valori vanno da 0, un normale peperone, a 16 milioni per la capsaicina pura.

scala scoville | La capsaicina

Capsaicina su wikipedia

Tags

Articoli simili

Rispondi

Close