Proprietà del peperoncino

Spray al Peperoncino antiaggressione

Fatto in casa o acquistato? La legge cosa dice? Come si usa?

Spray al Peperoncino antiaggressione è un articolo che da tempo volevo scrivere. Purtroppo si legge ogni giorno di aggressioni verso donne, che siano per strada, nei parchi, di giorno e di notte.

Un grosso aiuto può essere il portarsi nella borsetta, o anche appeso sulla cintura, uno spray che possa aiutare a far demordere l’aggressore od almeno a renderlo innocuo il tempo sufficiente a scappare e chiamare aiuto.


La legge sugli spray al peperoncino per difesa personale:

Questi dispositivi contengono capsaicina e sono conosciuti come “al peperoncino”. Sono stati regolamentati con una legge nel maggio 2011, nello specifico la n. 103. Questa normativa ha definito molti parametri che non sto ad elencare nella loro totalità, ma citerò solo quelli che interessano a chi sta cercando informazioni legali su questo prodotto.

“Tutti i dispositivi che non rispettano le indicazioni elencate nel comma 1 del decreto, sono soggetti alla normativa sulle armi”

Dovrebbe bastare questo a farvi capire che non stiamo parlando di una cosa da sottovalutare ed acquistare senza prima essersi informati bene.

Elenco normative:

  • Non può contenere più di 20 ml di liquido;
  • Può contenere massimo una percentuale di oleoresin capsicum non superiore al 10%. Attenzione che è un valore più basso di quelli concessi in altri stati, verificate molto bene al momento dell’acquisto.
  • Il liquido non deve contenere sostanze infiammabili, corrosive, tossiche, cancerogene o aggressivi chimici. Non è ammessa nemmeno la candeggina come spesso invece si legge su altri blog/forum.
  • Devono essere muniti di un sistema di sicurezza contro l’attivazione accidentale e sigillati al momento dell’acquisto.
  • Possono avere una gittata utile non superiore a tre metri.
  • Obbligatori anche nome del produttore, avviso di prodotto irritante, istruzioni in Italiano e riferimenti alle leggi collegate all’uso dello spray al peperoncino.

A questo link potrete consultare la circolare completa del Ministero dell’Interno.

 

Come usare lo spray al peperoncino:

  • Rimuovere la protezione/sigillo, a volte con una pressione ben decisa
  • Puntare lo spray verso occhi e bocca dell’aggressore.
  • Scappare senza mai dare per troppo tempo però le spalle alla persona, che sarà a terra lacrimante e con affanno respiratorio.

Nel video sotto viene bene spiegata la tecnica e le differenze e pregi degli spray al peperoncino di diverse marche:

 

Dove comprare spray al peperoncino?

Internet è pieno di siti che promuovono i loro prodotti, più o meno seriamente. Valutate bene l’acquisto da siti esteri, per evitare ci trovarsi un prodotto illegale e che vi esporrebbe a rischi in caso di controllo.

Consiglio di acquistarlo in farmacia (non tutte trattano però questi prodotti) o su Amazon da un venditore sicuro e con un prodotto 100% legale. Questo il link: Amazon Spray

spray al peperoncino amazon

Spray al peperoncino antiaggressione fatto in casa:

Lo spray da difesa si ottiene con un olio super super concentrato di peperoncino combinato con acqua, glicoli ed altri propellenti chimici.

Online si trova qualche guida per realizzare lo spray a casa con il carolina reaper… ma ne siete sicuri?

Dopo la spiegazione volutamente striminzita SCONSIGLIO caldamente questa pratica. Si risparmiano pochissimi euro, circa 15-20, ma si rischia una denuncia o comunque qualche brutto quarto d’ora.

 

PRECAUZIONE USO SPRAY AL PEPERONCINO:

NON GIOCATE CON QUESTO PRODOTTO, MANEGGIATELO CON ATTENZIONE, di seguito un video che mostra gli effetti su 2 ragazzi:

 

 

Sperando di aver sanato i più comuni dubbi che spesso leggo e sento, vi invito ad usare i commenti per fare domande a riguardo.

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Close
Close