Coltivare il peperoncino

Cimici, nemici delle piante

Le cimici sono un parassita che attacca le piante ed ortaggi portando notevoli problemi alle coltivazioni. Se non prese per tempo rovineranno sicuramente il raccolto. Di seguito qualche rimedio biologico per eliminarle.

La cimice è tra i peggiori insetti parassiti che possono attaccare una coltivazione. Cibandosi di piante e linfa può fare danni importanti anche in pochissimi giorni.

Questo articolo ed i rimedi descritti a fine pagina, sono validi anche per la cimice asiatica e quella rosso nera.

cimice-verde-cimice-asiatica-differenze-1
Cimice Asiatica – Cimice Verde
cimice-rosso-nera
Cimice rosso nera Graphosoma italicum

Le 2 cimici rosso nere che vedete qua sopra sono insetti con un apparato pungente succhiante simile a quello delle cimici verdi, ma il loro nome corretto è Graphosoma italicum. Fanno gli stessi danni e si combattono con gli stessi prodotti.

Cosa fanno le cimici

Oltre a disporre di una ghiandola che produce un forte odore pungente per scoraggiare i predatori, madre natura gli ha donato un apparato succhiatore che usa per attaccare foglie e frutti di qualsiasi tipo.

Bucando e succhiando frutti e foglie crea moltissimi danni alla coltivazioni, non solo estetici purtroppo. Va ghiotta di pomodori ma non disdegna affatto i peperoncini e legumi. Quando attacca un frutto, anche se questo non cade o marcisce, il sapore diventa molto sgradevole e si è costretti a buttarlo.

Di solito con il sopraggiungere dei primi freddi invernali smette di far danni, sempre che non si rifugi in casa per ripresentarsi con i primi caldi primaverili. I maschi sono più delicati delle femmine e muoiono quasi tutti con l’arrivo dei primi freddi. Le femmine invece sono molto più resistenti e possono sopravvivere nascondendosi in mezzo a foglie secche ed anche in scatoloni impilati nei box.

Le cimici sono molto brave a mimetizzarsi tra le foglie. Serve pazienza e tempo per scovarle. Il colore più scuro aiuta ad individuare i maschi, ma il verde delle femmine è molto simile a quello del fogliame.

uova-cimice-verde
cimice verde uova

In primavera le femmine depongono le uova e dopo circa 3 settimane le larve sono pronte alla nascita. A questo punto sia gli adulti che le neonate iniziano a cibarsi delle piante, causando gravi problemi. Amano anche stare sulle piante in casa, al riparo dai predatori, intemperie e piogge.

Fortunatamente il loro essere così aggressive non corrisponde ad una forte resistenza ai classici rimedi naturali come il sapone di Marsiglia e decotto di aglio. Di seguito spiegheremo come applicarli facilmente sia in vaso che in orto, per limitare che svernino riempiendoci di larve in primavera o semplicemente per tenerle lontano durante tutta la stagione.

Rimedi naturali alle cimici

Come detto prima esistono 3 metodi 100% naturali e biologici per limitare ed eliminare le cimici, realizzabili in casa con prodotti facilmente reperibili e molto economici.

Decotto d’aglio

Aglio
Aglio

Ottimo rimedio da usare sia nell’orto che in vaso. Utile anche sulle piante aromatiche.
Per le piante alimentari, meglio ricordarlo anche se parrebbe scontato, non è possible usare i comuni insetticidi. Per questo motivo i metodi naturali sono gli unici consigliati e per fortuna hanno un’ottima efficacia su questi insetti parassiti. La vostra salute e le vostre piante vi ringrazieranno!

Preparare Il decotto d’aglio

Immergere in acqua circa 50 grammi di aglio e portare ad ebollizione per circa 15-20 minuti. Lasciare raffreddare il prodotto, filtrarlo con un colino e spruzzarlo direttamente sulle piante. Per una corretta applicazione si deve partire dal basso, non dimenticando il retro delle foglie ed i rami.
I risultasti straordinari si vedranno già nelle 24 ore successive.

Sapone di Marsiglia



Il sapone di Marsiglia è tra i prodotti più usati in agricolture biologica, avendo la capacità di tenere lontano dalle piante molti insetti dannosi , compresa la cimice e l’odiata cocciniglia.
I risultati si vedono entro le 24 ore successive al trattamento.

Come usare il Sapone di Marsiglia

Molto banalmente basta diluire circa 2 cucchiai da cucina in un litro d’acqua tiepida e lasciar raffreddare. Come per decotto d’aglio va spruzzato sulle piante partendo dal basso e facendo attenzione a non dimenticare rami e parti nascoste tra i rami.

Decotto di Artemisia


Il decotto di Artemisia è anche lui un ottimo rimedio, utile per debellare moltissimi parassiti in modo naturale. Dai miei test è tra i 3 rimedi il più veloce, valido e duraturo.

Preparare il decotto di artemisia

Il decotto si prepara in maniera molto facile, sono necessari pochi passaggi ed è sufficiente acquistare appunto solo l’artemisia.

In una pentola con acqua immergere foglie e fusto e lasciar bollire per circa 15-20 minuti. Lasciare raffreddare e spruzzare sulla pianta facendo attenzione, come per gli altri 2 metodi, a partire dal basso ed a non dimenticare parti nascoste.

Artemisia su wikipedia

Se sulle piante trovate altri insetti e volete sapere come liberarvi di loro in maniera definitiva, vi lascio il link all’articolo Parassiti del peperoncino


Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Close
Back to top button
Close
Close