Coltivare il peperoncino

Come essiccare il peperoncino piccante

Guida con immagini e spiegazioni facili

Molti di voi da tempo mi chiedono come essiccare il peperoncino, sia in privato che sulla pagina ufficiale su facebook. Nonostante abbia già parlato qualche volta dell’argomento nella sezione coltivare peperoncini, viste le richieste e l’avvicinarsi del periodo di raccolta ed essiccazione, ho deciso di fare un articolo specifico.

In questa guida spiegherò i metodi classici ed i “nuovi”, per svolgere in modo facile e sicuro questa parte molto importante della coltivazione, per avere peperoncini sicuri e di qualità anche nei mesi freddi.


I peperoncini piccanti io li preferisco congelati freschi e sul blog trovate l’articolo specifico.
Per chi invece avesse l’esigenza o la voglia di conservarli secchi, di seguito proverò a chiarire alcuni aspetti e raccomandazioni.

Come essiccare il peperoncino piccante al sole

Come essiccare il peperoncino con il sole:

Essiccare i peperoncini al sole è il metodo più comune e più economico. Utilizzato da sempre in meridione (e non solo), permette di disidratare lentamente ed omogeneamente tutto il nostro raccolto.

Per farli seccare correttamente sotto al sole dovete prestare attenzione a due cose:

  • Meteo
  • Umidità

Procedimento:

Attendete una finestra di ~7 giorni soleggiati di fila. Mettete i peperoncini su una rete e ricordatevi solamente di girarli ogni giorno per permettere un’esposizione omogenea.
Prestate attenzione alle ore serali e notturne dove l’umidità abitualmente sale. In queste ore mettete i peperoncini al riparo per evitare di far assorbire loro inutile umidità che potrebbe portare alla formazione di muffe!

Oltre alla classica rete è possibile creare “collane” di peperoncini:

Procuratevi dello spago ed un ago abbastanza grossi, infilate ogni singolo picciolo fino ad ottenere un risultato come nella foto sottostante.
E’ possibile anche solo legare i piccioli senza usare un ago. Fate attenzione che seccando il picciolo perde consistenza e spessore, quindi potrebbero scivolare fuori dal nodo e far cadere il peperoncino a terra.

Come essiccare il peperoncino piccante spago collana

 

Come essiccare il peperoncino in forno:

Non sempre è possibile sfruttare il sole per essiccare. Purtroppo in certe zone della nostra penisola è molto improbabile avere giorni sufficientemente caldi e secchi da fine Agosto. In queste zone il metodo che consiglio è quello del “forno”.

Procedimento:

  1. Portare il forno ad una temperatura di circa 80 °C, se possedete un forno ventilato restate sui 50 °C.
  2. Pulite i peperoncini rimuovendo picciolo e i semi (con i semi avrebbero un sapore amaro).
  3. Disponeteli su una teglia avendo cura di non sovrapporli e di rivolgere la parte interna appena tagliata verso il basso. (questo gioverà molto al gusto finale).
  4. Mettete la teglia nel forno facendo una cosa che vi potrà sembrare strana ma fidatevi: tenete lo sportello aperto per 1-2cm per tutta la durata. Questo permette una notevole riduzione dell’umidità interna e dei tempi di essiccazione … oltre al fatto che ne gioverete in gusto!
  5. Se tutto è stato fatto bene, in 4-5 ore avrete peperoncini secchi e pronti per essere raffreddati all’aria aperta (umidità permettendo) e successivamente riposti in sacchetti o contenitori di vetro.

Come essiccare il peperoncino essiccatore elettrico

Come essiccare il peperoncino con essiccatori elettrici:

Ultima pratica che voglio spiegarvi, e consigliare a chi vuole essiccatore i peperoncini in maniera professionale sicura e veloce, è quella con l’essiccatore elettrico.

Ne esistono in commercio di ogni prezzo, forma e capienza.

Un lato non trascurabile è il prezzo di questi oggetti, non proprio regalati ma dovete considerarne l’utilizzo a 360 gradi. Potrete essiccarci anche frutta come prugne, albicocche, fichi, senza tralasciare pomodori e funghi (molto più difficili da seccare al sole).

La soluzione con essiccatore è la più semplice e veloce da utilizzare, ma come detto prima non certo la più economica.

Funzionamento di un essiccatore:

L’aria viene aspirata e fatta scorrere sopra una resistenza che ne trattiene l’umidità e la scalda fino alla temperatura impostata.

Di solito i modelli più comuni consentono di essiccare anche 2kg di peperoncini alla volta, ogni ciclo… non male vero?
Temperatura controllata e ventilazione omogena: una manna per il peperoncino come per noi lo sarebbe una SPA.

Vi consiglio per esperienza personale diretta questo modello, acquistabile su amazon ad un prezzo molto valido rispetto ai negozi classici: ESSICCATORE ELETTRICO

 

Cosa ne pensa wikipedia

Articoli simili

Rispondi

Controlla anche

Close
Close