Coltivare il peperoncino

Innesto Peperoncino

Come e perchè innestare il peperoncino piccante

Essendo il peperoncino piccante una pianta “legnosa”, l’innesto è realizzabile senza troppe difficoltà se si seguono poche regole base. E’ possibile creare così piante dalle radici forti e migliorare di conseguenza la resistenza alle muffe ed infestazioni, oltre ovviamente ad aumentare la produzione finale.


Il risultato sarà una pianta che da un unico apparato radicale darà nutrimento a diversi rami, ognuno dei quali se vogliamo di differente varietà.

 

Innestare il peperoncino:

Il procedimento è lo stesso di quello usato per innestare gli agrumi, le viti ed i limoni. Vediamolo insieme in modo molto ridotto e semplice. Inutile entrare in terminologie e metodi difficili (se volete a fine pagina c’è un link che manda a queste spiegazioni avanzate su wikipedia).

Procedimento innesto facile:

  • Pulire bene con sapone sia banco di lavoro, forbici, lamette e mani. Questo punto è molto importante.
  • Prendere la base della pianta che decidiamo di usare come “radice” e tagliarla con una lametta come da foto:
innesto peperoncino pianta principale
innesto peperoncino pianta principale
  • Tagliare “a punta” un ramo della pianta che vogliamo innestare come da foto:
innesto peperoncino
Innesto peperoncino giunzione
  • Unire le due parti incastrandole con delicatezza, per poi avvolgerle con una pellicola per tenere alta l’umidità e limitare che la giunzione si possa seccare prima di aver “attecchito”. Il nastro lo trovate facilmente su Amazon di ogni misura e lunghezza a questo Link.
innesto peperoncino nastro umidità
innesto peperoncino nastro umidità
  • Bagnare la pianta, non esporla al sole diretto ed aspettare circa 2 settimane prima di poter esultare cantando vittoria.

Ha attecchito l’innesto?

Se avrete fatto tutto secondo la facile guida scritta sopra, ed avete lavato bene le mani prima di fare il lavoro, le speranze che l’innesto attecchisca sono molto alte. Aspettate come detto prima circa 10-15gg e vedrete le foglie della parte aggiunta tornare vigorose ed in crescita.

In caso diventassero molli cadendo flosce verso il basso purtroppo qualcosa è andato storto e dovrete riprovare su un’altro ramo con un nuovo innesto.

Video innesto peperoncino:

Di seguito un video preso da youtube che spiega l’innesto meglio di altre inutili parole:

Per altre tipologie di innesto rimando alla pagina di wikipedia

Articoli Simili

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Close