Ricette Piccanti

Peperoncini sott’aceto


Inizio subito col dire che i peperoncini sottaceto (o sott’aceto) sono tra i modi più buoni e sicuri per conservare peperoncini a lungo per l’inverno. L’acidità dell’aceto impedisce la formazione del botulino, cosa che invece è da tenere moltissimo sotto controllo nella realizzazione dell’olio piccante.

Potete realizzare la conserva sott’aceto con la varietà di peperoncini che più gradite o che avete coltivato.  Non ci sono limiti di piccantezza ne di grandezza ma mi sento di sconsigliare le qualità troppo forti, immangiabili se utilizzerete il prodotto per aperitivi.

I peperoncini sott’aceto sono particolarmente buoni su un pezzo di pane scaldato al forno con un filo d’olio extravergine d’oliva ed una strofinata d’aglio. Potete affettarli prima di disporli sul pane.

pulire peperoncino piccante

Ingredienti per 5-6 vasetti

  • 500 grammi di peperoncini piccanti
  • 1 litro di aceto di vino bianco
  • 200 ml di acqua
  • 1 spicchio di aglio a vasetto
  • 1 foglia di alloro a vasetto
  • 30 grammi di sale

Come fare i Peperoncini sott’aceto

  1. Per prima cosa bisogna prendere una pentola e versarci l’aceto, l’acqua, 1 spicchio di aglio, sale e foglie di alloro (tutti gli ingredienti tranne i peperoncini).
  2. Portare ad ebollizione e mettere i peperoncini (mi raccomando senza piccioli e ben puliti). Lasciare a fuoco lento per 3 minuti poi spegnere e lasciare raffreddare per qualche minuto.
  3. Una volta che il contenuto della pentola ha raggiunto una temperatura di circa 50-60 gradi, aiutandosi magari con una pinza da cucina per non scottarsi, mettere i peperoncini con cura e ben vicini nei vasetti. Se risultano troppo lunghi è possibile tagliarli.
  4. Con un mestolo versare il liquido di cottura per riempire i vasetti dove prima sono stati messi i peperoncini.
  5. Attenzione a non dimenticare di mettere 1 spicchio d’aglio ed una foglia di alloro per ogni vasetto prima di chiuderlo con forza.
  6. Ancora caldi e ben chiusi ermeticamente ora vanno risposti sul piano cucina e lasciati raffreddare. A prodotto freddo si creerà il vuoto nel vasetto ed il lavoro sarà terminato.
peperoncini-sottaceto-cetrioli
Peperoncini e cetrioli sott’aceto

Informazioni e consigli finali

Con il vuoto la conservazione dei peperoncini sott’aceto è assicurata per 6 mesi senza problemi. Riponeteli in un posto non esposto al sole.

Consiglio di sterilizzare i vasetti prima di usarli. Basta farli bollire in una pentola piena di acqua per 5 minuti aperti assieme ai tappi.

Lasciare almeno 2 mesi i vasetti nella dispensa prima di consumare i peperoncini

Con la stessa “ricetta” è possibile realizzare sott’aceto molte altre verdure come ad esempio cetrioli, carote, olive, pannocchie e melanzane.

verdura-sottaceto

Leggi di più sul Botulino su Wikipedia


Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Close

Utilizzando il sito accetti l'uso dei cookie. I cookie sono utili per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Per maggiori dettagli consulta la cookie policy. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi